Scopri il Percorso di alta specializzazione ITS

Il percorso integra i percorsi Hospitality management dell’ITS Turismo Puglia con l’ ITS Academy Turismo Veneto e l’ITS Turismo e Benessere dell’Emilia Romagna, con i seguenti obiettivi:

  • Proporre una progettualità comune in termini di valorizzazione delle vocazioni turistiche e dell’hospitality management delle aree di appartenenza, fondata sulla integrazione del prodotto “costa” con il prodotto dell’entroterra
  • Trasferire competenze di Project Management e di Progettazione europea, con specifico riferimento all’Asse Interreg, per mettere gli studenti nelle condizioni di proporsi anche come fundraiser oltre che come esperti di programmazione dello sviluppo turistico territoriale.

Il percorso prevede l’inserimento di una Unità Formativa dedicata alla progettazione europea e una attività di project work sulla compilazione di un application relativo al Programma Interreg. Il programma è incentrato sull’attuazione di politiche e programmi di sviluppo regionale, andando a toccare i temi dello sviluppo territoriale integrato, dell’innovazione, della competitività delle PMI e della sostenibilità economica, sociale ed ambientale.

Profilo professionale

Il progetto punta di fatto a formare professionalità che sostengano lo sviluppo di competenze economiche e imprenditoriali attraverso l’applicazione di formule innovative di hospitality management che sappiano valersi delle moderne tecnologie e dei supporti digitali, sia nell’ambito della conduzione imprenditoriale che nelle fasi di promozione e vendita del prodotto turistico.

La figura in uscita utilizza l’automazione e il digitale al fine di presidiare tutti i processi gestionali di un albergo (Amministrazione e Front Office, Marketing, Food & Beverage Management, Room Division, Customer Care) con competenze e autonomia nella gestione degli strumenti di industria 4.0, che gli consentono di coniugare l’hospitality tradizionale con il continuo upgrading tecnologico del sistema turismo, dove i moderni strumenti digitali favoriscono la costruzione e la promozione di esperienze di viaggio sempre più coinvolgenti e di nuove formule turistiche connotate da maggiore sicurezza, libertà, equità, sostenibilità ed accessibilità.

Pur operando principalmente a favore degli operatori privati della ricettività e dell’hospitality e della produzione e intermediazione viaggi, egli opera anche per la valorizzazione del territorio in una logica di offerta turistica integrata “mare-terra” (con un focus sul litorale adriatico), nell’organizzazione di eventi, nelle aree della comunicazione e della commercializzazione del prodotto turistico.

Competenze in uscita

Al termine del percorso l’allievo:

  • è in grado di dirigere un reparto Back/Front-office in una PMI turistico-ricettiva
  • sa approfondire gli aspetti di gestione economica e finanziaria, con un focus sugli aspetti più analitici relativi ai costi e al revenue management ed è in grado di elaborare strategie gestionali efficaci di posizionamento, commerciali e di controllo dei costi, indispensabili nel settore dell’Hotellerie e dell’Hospitality per sviluppare il business ed essere più competitivi nel mercato internazionale
  • ha competenze specifiche sugli strumenti digitali utili in tutti gli ambiti del settore turistico: dalla gestione operativa, al marketing, all’e-commerce, alla brand reputation
  • è in grado di sviluppare nuovo business attraverso la creazione di un’offerta ad hoc ed innovativa verso mercati emergenti garantendo, anche attraverso un’adeguata comunicazione (utilizzando i differenti canali web, social, mobile) la competitività delle destinazioni turistiche caratterizzate, dalla valorizzazione delle identità territoriali e dall’integrazione del turismo balneare e del turismo dei piccoli borghi dell’entroterra.
  • è in grado di gestire persone – team di collaboratori
  • applica gli strumenti utili e le modalità per l’avviamento e la gestione di una impresa turistico-ricettiva.

Infine, il Tecnico avrà acquisito un Mindset orientato all’Innovazione, alla sostenibilità ed all’euro progettazione e sarà in grado di gestire l’intera filiera della progettazione in risposta a bando, dalla fase di costruzione dell’albero degli obiettivi e dell’albero dei problemi, all’analisi dei rischi fino all’assessment e alla valutazione; possederà competenze nell’analisi di una call for proposal, nella costruzione del Consortium fino alla definizione dei deliverables.

ISCRIVITI
Richiedi Informazioni
Scarica Programma di Studio

I percorsi ITS sono gratuiti grazie al co-finanziamento della Regione Puglia e del Ministero dell’Istruzione, pertanto sono a numero chiuso e si accede dopo aver superato una selezione iniziale (test scritto + colloquio orale + valutazione dei titoli).

La partenza dei corsi è prevista a fine ottobre 2021, previa approvazione dei progetti da parte della Regione Puglia.

La Segreteria è a disposizione telefonicamente allo 0832-700664 dal lunedì al venerdì dalle 09,00 alle 14,00.

Il corso dura 2000 ore complessive, distribuite su due annualità e così suddivise:

  • 1120 ore dedicate alla didattica laboratoriale d’aula, a case studies in laboratorio e/o in contesti lavorativi, attività seminariali, visite didattiche e di studio, project work;
  • 880 ore di attività di stage in contesti lavorativi.

L’orario giornaliero per le attività in aula, per quelle di laboratorio e per quelle in azienda verrà determinato sulla base del programma operativo e potrà variare dalle 5 alle 8 ore. La frequenza è obbligatoria per almeno l’80% delle attività formative (la media di frequenza degli allievi è del 98%), pena esclusione dall’esame finale che si terrà conformemente alle modalità stabilite dal Ministero dell’Istruzione.

Le docenze sono svolte per almeno il 60% del monte ore complessivo da esperti provenienti dal mondo del lavoro e delle professioni, di particolare esperienza e competenza, mentre la restante quota del 40% è prevalentemente curata da Professori delle Università della Puglia.

A conclusione del percorso, con il superamento dell’esame finale, si consegue il DIPLOMA DI TECNICO SUPERIORE PER LA GESTIONE DI STRUTTURE TURISTICO-RICETTIVE da parte del Ministero dell’Istruzione, corrispondente al 5° LIVELLO del Quadro Europeo delle qualifiche per l’apprendimento permanente (EQF), ai sensi dell’art. 8, comma 1, del D.P.C.M 25 gennaio 2008.

Il punteggio massimo del diploma è 100.
La votazione media in uscita dei nostri Tecnici Superiori è superiore a 92/100, a conferma del fatto che, appunto, le nostre Allieve ed i nostri Allievi saranno (sono) Tecnici “Superiori” ed “Eccellenti” nelle loro Qualità, Specialità e Capacità.

All’esame finale si accede solo a 2 condizioni: se le assenze sono state inferiori al 20% del monte ore corsuale e se sono state superate le prove in uscita negli stage ed in ogni Unità Formativa del percorso biennale.

Ove ricorrerano i requisiti, e in relazione alla specificità dell’indirizzo di studio, gli studenti acquisiranno le competenze finalizzate a sostenere le prove d’esame per le seguenti certificazioni:

  • Certificazioni per utilizzo di software specifici di settore (es. Opera di Oracle)
  • Certificazioni lingue straniere secondo i livelli del QCER (Quadro Comune Europeo di Riferimento per Lingue)
  • Certificazioni relative alla sicurezza
  • Certificazione per esperti assaggiatori di olio e vino
  • Certificazione di Project Management
  • imprese e strutture ricettive alberghiere ed extralberghiere
  • operatori di agenzie di viaggi e tour operator (tradizionali e on line)
  • convention Bureau e agenzie di servizi congressuali, wedding and event&communication agencies
  • organizzatori di itinerari turistici ed eventi con il valore aggiunto di possedere competenze e autonomia nella gestione degli strumenti di industria 4.0
  • aziende private e pubbliche operanti nei servizi di informazione, prenotazione e accoglienza turistica
  • operatori nell’ambito di enti pubblici e privati per il supporto alle attività di promozione e valorizzazione delle identità e delle eccellenze territoriali (Destination Management Organization e Consorzi di promozione turistica e territoriale)
  • catene di ristorazione, aziende di servizi ristorativi e di catering
  • società di project management and consultant in European Programmes per il turismo e lo sviluppo turistico territoriale, di progetti di governance e sviliuppo di reti, di fund raising

Lecce