PROFILO Il corso per “Design, prototipazione e produzione artigianale e digitale di manufatti artistici” è declinazione territoriale della figura nazionale di “5.2.2. Tecnico superiore per la produzione/riproduzione di artefatti artistici” disciplinata dal MIUR di concerto con il MLPS.

Il percorso formativo prepara i corsisti alla progettazione e alla realizzazione di manufatti artistici utilizzando diversi materiali propri della tradizione del Made in Italy, con particolare riferimento alla ceramica e a tutti quei materiali che possono essere usati in combinazione con la ceramica nei complementi d’arredo. Il corso si propone di trasferire conoscenze e abilità per poter realizzare prodotti utilizzando un approccio tecnologico innovativo e nel rispetto degli standard estetici, di sicurezza e di qualità.

Il Corso affronta le tematiche relative al manufatto in termini tecnici, economici e di coerenza stilistica. Una parte del percorso è dedicata alle strategie relative a prodotti e mercati, al marketing e alla comunicazione aziendale.

Il percorso formativo fornisce le competenze per:

  • individuare le tipicità della produzione artigianale di un territorio
  • progettare e modellare oggetti utilizzando la ceramica anche attraverso la modellazione 3D
  • approntare strumenti, attrezzature e tutte le tecnologie necessarie alle diverse fasi di lavorazione sulla base della tipologia di materiali da impiegare, delle indicazioni/procedure previste, del risultato atteso
  • fabbricare oggetti d’arte utilizzando tecniche di design innovative
  • definire e pianificare fasi/successione delle operazioni da compiere sulla base delle istruzioni ricevute e/o della documentazione di appoggio e del sistema di relazioni aziendali
  • sperimentare materiali e linguaggi artistici innovativi, selezionare materiali e adottare processi di lavorazione rispondenti a requisiti di qualità anche nel rispetto delle tradizioni del Made in Italy
  • configurare mappe che evidenzino le tendenze di mercato, attraverso la conoscenza approfondita dei mercati nazionali ed internazionali degli artefatti e dei materiali utilizzati
  • identificare metodi e artefatti sostenibili da un punto di vista ambientale.

I partecipanti saranno messi nelle condizioni di conoscere in maniera approfondita la filiera produttiva della ceramica, dal design alla prototipazione, fino al prodotto finito.

Il “Tecnico superiore per la produzione/riproduzione di artefatti artistici” opera nei contesti in cui si progettano e si realizzano manufatti utilizzando le diverse tipologie di ceramica, conosce le tecniche di trasformazione e di conservazione delle materie prime (terracotta, maioliche e terraglie, porcellane, gres) ed è in grado di effettuare proposizioni e riproposizioni di artefatti artistici aventi valore culturale.

Opera per la realizzazione di nuovi prodotti di design, applicando tecnologie e strumenti innovativi coerenti con i processi produttivi introdotti grazie a Industria 4.0, nel rispetto degli standard estetici, di sicurezza e qualità di riferimento.

Il tecnico conosce i processi di produzione artigianali e industriali, trasforma la proposta progettuale in progetto esecutivo occupandosi anche di ricercare sistemi di produzione avanzati e intelligenti. È in grado di intervenire nella progettazione e nel monitoraggio del processo di prototipazione; nella gestione e nel coordinamento della messa in produzione del nuovo prodotto; nella scelta delle tecnologie e degli strumenti adatti a veicolare i contenuti progettuali e operativi rispondenti alle esigenze della produzione.

Nell’esercizio della propria attività si avvale di strumenti di simulazione per realizzare lo sviluppo di modelli virtuali ed è in grado di selezionare le tecnologie più appropriate di manufacturing avanzato, fabbricazione additiva e sottrattiva per la prototipazione e l’industrializzazione del prodotto dei settori coinvolti dal progetto.

Oltre a saper scegliere i materiali e le tecniche idonee, conosce gli aspetti tecnici e produttivi, sa valutare il costo di un prodotto per la fase di prototipia e per la produzione in serie; è in grado di valutare le alternative produttive e conosce i meccanismi della comunicazione, della vendita e del marketing.

Così operando, valorizza la tradizione manifatturiera del territorio e si relaziona con la clientela anche attraverso promozioni innovative legate al contesto territoriale e settoriale di riferimento.

Alla conclusione del corso i partecipanti saranno in grado di inserirsi in imprese artigiane della ceramica o in grandi aziende che utilizzano processi artigianali per la produzione di manufatti di alto standard qualitativo e artistico.

I partecipanti potranno essere inseriti in qualità di tecnici addetti alla produzione di manufatti a elevato contenuto tecnico artigianale, nella realizzazione del manufatto artistico e di design, nella promozione e nel marketing dei manufatti.

DURATA La durata complessiva del corso è pari a 2 anni, per un totale di 2000 ore, di cui 900 di stage.*
*il numero di ore potrà variare in base al Bando Regionale 2019- 2021
STAGE Sono previsti 2 stage (tirocini formativi) in Italia o all’estero
FIGURA NAZIONALE DI RIFERIMENTO Figura 5.2.2. Tecnico superiore per la produzione/riproduzione di artefatti artistici
FACULTY Docenti accademici e manager provenienti dalle più importanti realtà del settore, che integrano studi teorici e una esperienza diretta nelle aziende.
PROGETTO EDUCATIVO Studiato per orientare, far emergere e valorizzare capacità e attitudini personali in ogni studente.
DIDATTICA Lezioni frontali, laboratori, project work e company visits (laboratori d’impresa) caratterizzano una didattica fortemente interattiva, esperienziale, collaborativa.
QUANDO DOVE CONVENZIONI Da ottobre 2019 a ottobre 2021
Presso la sede di ITS Turismo Puglia a Grottaglie (TA)
Per l’A.A. 2019/2020 gli studenti degli ITS Puglia potranno accedere ai benefici e servizi per il diritto allo studio universitario offerti dalla Regione Puglia attraverso un bando di concorso per borse di studio (disponibile da ottobre).
CANDIDATURE DESTINATARI – Giovani e adulti con le seguenti caratteristiche:

  1. diploma di scuola superiore
  2. conoscenza lingua inglese
  3. competenze informatiche
  4. interessati al settore del Turismo e dell’Ospitalità in cui inserirsi professionalmente in maniera qualificata
SELEZIONI SELEZIONI – Sono previste 2 prove attitudinali:

  1. prova scritta, per verificare la conoscenza della lingua inglese e le competenze in ingresso
  2. prova orale, un colloquio tecnico-motivazionale in italiano ed un colloquio conoscitivo in inglese.

L’esito delle prove di selezione e il curriculum scolastico concorrono all’ammissione in graduatoria.
Per fissare un appuntamento, scrivere a segretariatogenerale@itsturismopuglia.gov.it oppure telefonare al 0832-700664 dal lunedì al venerdì dalle 9,00 alle 14,00 e dalle 15,00 alle 18,00