Sede Legale: Via N. Cataldi 48/A - 73100 Lecce
Sede operativa: Via Corte dei Mesagnesi (c/o Mediateca Officine Cantelmo) - 73100 Lecce
0
Iscritti all’anno
0
Postazioni informatiche
0
Attività di stage
0
Docenti diversi

Tecnico Superiore per la promozione e la valorizzazione del Turismo culturale digitale ed esperienziale – Management della comunicazione 4.0

Tecnico Superiore per la promozione e la valorizzazione del Turismo culturale digitale ed esperienziale – Management della comunicazione 4.0

Il Corso di Tecnico Superiore in Promozione e valorizzazione del turismo culturale digitale ed esperienziale fornirà ai partecipanti conoscenze teoriche, metodologiche e tecniche, abilità specialistiche e competenze professionali che li abiliteranno a intervenire nei processi di gestione, controllo e produzione di beni e servizi nella filiera del turismo culturale digitale ed esperienziale, con particolare riferimento all’Industria creativa e culturale 4.0.

La figura professionale in uscita è altamente qualificata, pronta ad operare in azienda, tanto nella sfera del management, quanto nelle diverse fasi specialistiche del processo di produzione di beni e servizi, ed a finalizzare le proprie competenze all’allargamento della sfera commerciale e alla crescita aziendale.

In particolare, acquisirà abilità specifiche nella comunicazione e promozione digitale per il turismo culturale ed esperienziale nell’ambito delle nuove specializzazioni dell’industria culturale e creativa 4.0.

Il corso ha una durata di 2000 ore totali, di cui circa il 45% di stage. La didattica prevede diversi laboratori, case studies anche in contesti lavorativi, attività seminariali, visite didattiche e aziendali e project work. Le docenze sono svolte per oltre il 50% del monte ore complessivo da professionisti ed esperti provenienti dal mondo del lavoro e delle professioni con esperienza pluriennale.

Allegati:

Bando Tecnico Superiore Valorizzazione Turismo Culturale Digitale ed Esperienziale

Modulo A – AFCD – TECNICO SUPERIORE PER la Promozione e valorizzazione del turismo culturale digitale ed esperienziale

BARI

Stato Corso In fase di Attivazione
TITOLO Il Diploma di TECNICO SUPERIORE corrisponde al V livello del Quadro Europeo delle qualifiche per l’apprendimento permanente (EQF), rilasciato ai sensi del D.P.C.M 25 gennaio 2008 dal MIUR.
Per il conseguimento del titolo è necessaria una frequenza pari all’80% dell’attività formativa proposta.
SBOCCHI PROFESSIONALI – Aziende per il management, produzione, comunicazione digitale per l’industria culturale e l’industria creativa;
– Aziende per marketing e distribuzione di beni o servizi nel settore della digitalizzazione, conservazione, accesso, gestione, sicurezza, fruizione e valorizzazione del patrimonio culturale, artistico e paesaggistico relative all’industria culturale e creativa;
– Editoria e comunicazione digitale;
– Aziende di ICT e applicazioni per il turismo digitale ed esperienziale;

– Aziende per l’organizzazione e la comunicazione di eventi culturali digitali ed esperienziali

– Società di fundraising e crowdfunding per il cultural heritage; 

– Aziende operanti nel settore dell’industria creativa (architettura, design, fashion, pubblicità, arti performative, produzioni audiovideo, gaming, editoria digitale, cinematografia, ecc.)

Requisiti per l’accesso alla selezione – Diploma di Istruzione Secondaria Superiore o titolo equipollente;
– Competenze di base di lingua inglese;
– Competenze di base in informatica.
 segretariatogenerale@itsturismopuglia.gov.it
338 2713101  – 338 7585139 – 388 4376077

Tecnico Superiore specializzato in ICT Management delle aziende e dei servizi turistico-ristorativi legati alla cultura del gusto

TECNICO SUPERIORE SPECIALIZZATO IN ICT MANAGEMENT DELLE AZIENDE E DEI SERVIZI TURISTICO-RISTORATIVI LEGATI ALLA CULTURA DEL GUSTO

Il “Tecnico Superiore in ICT Management delle aziende e dei servizi turistico-ristorativi legati alla cultura del gusto” si approccia al settore Food come scienza e tecnologia in ottica di business. Egli fa parte del team dei responsabili per la pianificazione, l’organizzazione e la conduzione dei servizi ristorativi nel rispetto degli standard di qualità. Garantisce la definizione delle strategie aziendali e la gestione delle diverse aree di attività di impresa al fine di individuare ed implementare modelli di business innovativi e finalizzati alla valorizzazione della cultura del gusto, alle tradizioni e alle specificità enogastronomiche del territorio. Il Tecnico Superiore possiede le competenze e gli strumenti scientifico-tecnologici necessari per contribuire all’aumento dell’efficienza della produzione e della qualità aziendale, attraverso la valorizzazione delle filiere territoriali. Promuove lo sviluppo locale e le sinergie tra gli operatori per la fruizione di un turismo enogastronomico che, attraverso itinerari esperienziali fondati sul travel design e analisi di web marketing territoriale, configuri il territorio visitato come una destinazione di eccellenza. L’attenzione su modelli innovativi di business fornirà competenze in fase di progettazione, implementazione, gestione, comunicazione, controllo e commercializzazione dei servizi turistico-ristorativi implementati: strumenti di Web marketing e Social media marketing costituiranno il supporto per le attività di valorizzazione dell’immagine e di commercializzazione dei prodotti e dei servizi legati alla cultura del gusto. Specifica attenzione sarà riservata alle competenze fondamentali per supportare processi di autoimprenditorialità attraverso attività specifiche di analisi delle opportunità del mercato o di gestione ed organizzazione di innovative forme di offerta di servizi turistico-ristorativi. Le conoscenze di economia, marketing e comunicazione anche nelle lingue straniere consentiranno di operare in contesti internazionali e a supporto dei servizi ristorativi nel banqueting e nell’organizzazione di eventi (MICE – Meeting, Incentives, Conferences & Exhibitions).

Allegati:

Bando Tecnico Superiore ICT Management aziende e servizi turistico-ristorativi

Modulo A – AFSG – Tecnico Superiore specializzato in ICT Management delle aziende e dei servizi turistico-ristorativi

LECCE

Stato Corso In fase di Attivazione
TITOLO Il Diploma di TECNICO SUPERIORE corrisponde al V livello del Quadro Europeo delle qualifiche per l’apprendimento permanente (EQF), rilasciato ai sensi dell’art. 8, comma 1, del D.P.C.M 25 gennaio 2008 dal MIUR.
Per il conseguimento del titolo è necessaria una frequenza pari all’80% dell’attività formativa proposta.
SBOCCHI PROFESSIONALI – Imprese autonome di settore;
– Food and beverage department nelle imprese ricettive;
– Enoteche e bar, agenzie di banqueting ed eventi;
– Unità ristorative in qualità di responsabile (ristoranti, ristorazione di comunità, società di catering, anche aeroportuali e crocieristiche, GDO, catene franchising, ecc.);
– Imprese di fornitura apparecchiature per la ristorazione;
– Società di comunicazione e di turismo enogastronomico (food blogger e influencer, food designer, redattori su riviste specialistiche).
Requisiti per l’accesso alla selezione – Diploma di Istruzione Secondaria Superiore o titolo equipollente;
– Competenze di base di lingua inglese;
– Competenze di base in informatica.
 segretariatogenerale@itsturismopuglia.gov.it
338 2713101  – 338 7585139 – 388 4376077

Tecnico superiore specializzato nel management della filiera dell’Economia del Mare con particolare riferimento a quella Turistico-Nautica

TECNICO SUPERIORE SPECIALIZZATO NEL MANAGEMENT DELLA FILIERA dell’Economia del Mare con particolare riferimento a quella Turistico-Nautica

Il percorso vuole integrare le competenze specialistiche dell’Hospitality Management con quelle delle nuove tecnologie come strumenti innovativi e di forte impatto comunicativo. Il Tecnico Superiore pianifica e gestisce, nell’ottica della qualità e della valorizzazione delle risorse e del patrimonio culturale, le attività ed, in generale, l’offerta integrata di servizi avanzati. Opera nel campo dei processi d’impresa per coordinare, integrare le risorse e le competenze negli ambiti della progettazione, dell’erogazione dei servizi e del marketing e della gestione e controllo.

Nel percorso biennale, centrato sulla gestione di strutture turistico-ricettive di eccellenza, si approfondiranno, in particolare, le conoscenze e le tecniche relative alla costruzione di un’offerta turistica e culturale che si contraddistingua per qualità e valore competitivo.

Un aspetto importante del profilo sarà centrato sull’ottica sistemica della blue economy, ossia su quel rapporto di integrazione porto-territorio, volto alla creazione di valore per il diportista e il turista nautico, con una più forte consapevolezza e valorizzazione sia delle risorse disponibili (soprattutto il mare, ma anche la bellezza di borghi, coste e spiagge, il clima), sia del ruolo attivo e propulsore chiesto agli operatori locali, sia di un’accoglienza altamente professionale e centrata a soddisfare le attese del turista.

L’ospitalità su strutture di eccellenza, quali le navi da crociera, costituisce il focus del profilo per individuare strumenti, competenze e conoscenze specialistiche relative al cruise management ed a questo particolare campo dell’ospitalità.

Il corso ha una durata di 2000 ore totali, di cui circa il 45% di stage. La didattica prevede diversi laboratori, case studies anche in contesti lavorativi, attività seminariali, visite didattiche e aziendali e project work.
Le docenze sono svolte per oltre il 50% del monte ore complessivo da professionisti ed esperti provenienti dal mondo del lavoro e delle professioni con esperienza pluriennale.

Allegati:

Bando Tecnico Superiore Management Filiera Economia del mare e turistico-nautica

Modulo A – AFEM – Tecnico Superiore specializzato nel Management della Filiera dell’Economia del Mare

TARANTO

Stato Corso In fase di Attivazione
TITOLO Il Diploma di TECNICO SUPERIORE corrisponde al V livello del Quadro Europeo delle qualifiche per l’apprendimento permanente (EQF), rilasciato ai sensi del D.P.C.M 25 gennaio 2008 dal MIUR.
Per il conseguimento del titolo è necessaria una frequenza pari all’80% dell’attività formativa proposta.
SBOCCHI PROFESSIONALI – Strutture ricettive;
– Strutture di servizi per la nautica da diporto;
– Centri di prenotazione turistica;
– Tour operator, agenzie viaggi e di intermediazione;
– Agenzie del settore ed eventi finalizzati alla fruizione di turismo sportivo e nautico;
– Navi da crociera, porti, aeroporti, stazioni e villaggi
;
– Strutture pubbliche e private dedicate all’accoglienza e all’informazione turistica.
Requisiti per l’accesso alla selezione – Diploma di Istruzione Secondaria Superiore o titolo equipollente;
– Competenze di base di lingua inglese;
– Competenze di base in informatica.
 segretariatogenerale@itsturismopuglia.gov.it
388 4376077  – 338 7585139 – 338 2713101

Tecnico Superiore per il management nella filiera delle destinazioni del turismo lento e sostenibile

Tecnico Superiore per il management nella filiera delle destinazioni del turismo lento e sostenibile

Il percorso biennale costituisce una offerta formativa multidisciplinare in grado di fornire modelli conoscitivi e strumenti di management avanzati che permettano agli studenti di progettare, implementare, governare ed animare itinerari culturali, ciclovie e cammini ed “agitare” il territorio offrendo accoglienza turistica legata alla mobilità lenta, sempre più esigente ed interculturale e legata agli strumenti che le tecnologie innovative offrono nel campo della comunicazione e marketing.

Le competenze acquisite permetteranno di svolgere attività di consulenza a sostegno di processi decisionali di organizzazioni pubbliche e private nei percorsi di infrastrutturazione, di mobilità dolce, di piani per la mobilità sostenibile e di mobility management, di costruzione di servizi e attività di promozione e marketing, assumendo ruoli di direzione e gestione nelle imprese, tour operator specializzati, organizzazioni che operano in collaborazione con il sistema turistico pubblico impegnate in progetti di sviluppo locale.

Il percorso affronta il tema dell’imprenditorialità e consulenza al settore pubblico e privato, attraverso l’utilizzo e la valorizzazione di metodi ed approcci innovativi legati alle nuove tecnologie, favorendo l’apprendimento delle metodologie proprie anche della progettazione europea.

L’offerta di servizi ad alto valore aggiunto in termini di esperienza, incontro e narrazione di territori completerà il profilo e sarà tesa a promuovere una dimensione fortemente “glocal” di essi, ma al tempo stesso sentiero locale e programma internazionale.

Il corso ha una durata di 2000 ore totali, di cui circa il 45% di stage. La didattica prevede diversi laboratori, case studies anche in contesti lavorativi, attività seminariali, visite didattiche e aziendali e project work. Le docenze sono svolte per oltre il 50% del monte ore complessivo da professionisti ed esperti provenienti dal mondo del lavoro e delle professioni con esperienza pluriennale.

Allegati

Bando Tecnico Superiore Management Turismo Lento e Sostenibile

Modulo A – AFTL Tecnico Superiore per Il Management nella Filiera delle Destinazioni del Turismo Lento e Sostenibile

LECCE

Stato Corso In fase di Attivazione
TITOLO Il Diploma di TECNICO SUPERIORE corrisponde al V livello del Quadro Europeo delle qualifiche per l’apprendimento permanente (EQF), rilasciato ai sensi dell’art. 8, comma 1, del D.P.C.M 25 gennaio 2008 dal MIUR.
Per il conseguimento del titolo è necessaria una frequenza pari all’80% dell’attività formativa proposta.
SBOCCHI PROFESSIONALI Può essere inserito nell’ambito di strutture ricettive ma anche di uffici turistici, DMO (Destination Management Organization), nei settori della comunicazione, del marketing e del web, social e mobile marketing, come in ogni altra attività di promozione e valorizzazione delle identità e delle eccellenze territoriali. Può essere inserito presso Associazioni di Categoria, Enti pubblici, porti, aeroporti e stazioni, operatori privati e Aree protette, Tour operator nei settori della valorizzazione territoriale basata sull’autenticità (dalla produzione enogastronomica a quella artigianale, fino all’escursionismo connesso ai paesaggi, agli ambienti, alla biodiversità). Avrà gli strumenti per avviare piccole imprese dedite con specializzazione all’accoglienza, all’informazione, all’accompagnamento e alla conduzione di visitatori, viandanti, gruppi di pellegrini, cicloturisti e altri segmenti slow della domanda di viaggio che soddisfa le più evolute tendenze della domanda internazionale. Potrà essere impiegato da organizzazioni che si occupano di mobility management.
Requisiti per l’accesso alla selezione – Diploma di Istruzione Secondaria Superiore o titolo equipollente;
– Competenze di base di lingua inglese;
– Competenze di base in informatica.
 segretariatogenerale@itsturismopuglia.gov.it
338 2713101  – 338 7585139 – 388 4376077

Ultime News

Inizio Attività propedeutiche Corso ITS sede di Taranto

Le lezioni del corso con sede a Taranto “AFEM – Tecnico Superiore specializzato nel Management dell'Economia del mare con particolare riferimento a quella turistico-nautica” avranno inizio giovedì 30 novembre 2017 dalle ore 10,00 alle ore 13,30 [...]

Inizio Attività propedeutiche Corso ITS sede di Bari

Le lezioni del corso con sede a Bari “AFCD – Tecnico Superiore per la promozione e valorizzazione del turismo culturale, digitale ed esperienziale - Management della comunicazione 4.0” avranno inizio giovedì 30 novembre 2017 dalle ore 9,00 [...]

Calendario Attività propedeutiche corsi sede di Lecce

Le lezioni dei corsi con sede a Lecce “AFTL – Tecnico Superiore per il management nella filiera delle destinazioni del turismo lento e sostenibile” e “AFSG – Tecnico Superiore specializzato in ICT Management delle aziende [...]

Attività

Nunc neque dolor, fringilla blandit ex semper, fringilla pellentesque ligula. Proin convallis lobortis eros, a varius purus aliquet eu. Proin justo ligula, rhoncus ac congue vitae, placerat eget nisl.

Formazione

Ricerca e Innovazione Tecnologica

Eventi e Attività Promozionali

Cooperazione e Scambio

SCOPRI

Seguici

Dove siamo